COLICHE GASSOSE
Le colichette gassose nei neonati In Pediatria

Molti lattanti, nei primi 3 mesi di vita, hanno inspiegabili crisi di pianto, improvvise e violente. Tuttavia, consultando il Pediatra, questi bambini appaiono in buona salute e crescita regolare. Non ci sono problemi di fame, caldo, freddo o sonno. Come accade nel 20% dei casi si tratta di “colichette”, ovvero dolori addominali, di probabile origine intestinale. Il pianto compare soprattutto al pomeriggio o alla sera e appare quasi inconsolabile. Il bambino è agitato, flette ripetutamente le gambe sull’addome e fa smorfie facciali. Le crisi di pianto terminano spesso con l’emissione di feci o di gas. Proprio per questo motivo, sono anche chiamate “coliche gassose”.

Non si conosce con esattezza la loro causa, ma si sa che possono essere dovute a:
  • eccessiva fermentazione intestinale, che causa l’aumentata produzione di gas
  • intolleranza al lattosio
  • reazione psicosomatica di relazione con i genitori
  • tutte queste cause messe insieme

Per la gestione delle coliche gassose solitamente non è previsto l’uso di farmaci ma si raccomanda di chiedere il consiglio del proprio medico.

Il bambino va cullato dolcemente, nel silenzio e con luce soffusa; possono essere utili massaggi sul pancino o colpetti sul dorso, mettendolo a pancia in giù. Inoltre, sapendo che la causa può essere un’ eccessiva fermentazione intestinale, può essere benefico l’utilizzo di probiotici (comunemente detti fermenti lattici), che contribuiscono a mantenere in equilibrio la flora batterica intestinale: uno di questi è VSL#3, che ha una specifica formulazione pediatrica in gocce, studiata appositamente per i più piccini. Ogni flaconcino di VSL#3 gocce contiene 50 miliardi di batteri lattici e bifidobatteri, vivi e liofilizzati, che favoriscono il riequilibrio della flora intestinale. VSL#3 è una miscela di 8 diversi ceppi di batteri selezionati e miscelati in proporzioni tali da ottimizzare la funzionalità del prodotto. VSL#3 Gocce non contiene sostanze potenzialmente irritanti per il bambino, quali conservanti ed edulcoranti sintetici. Per preservare il bambino da potenziali reazioni allergiche o d’intolleranza, nel prodotto non sono inoltre presenti glutine, lattosio, allergeni della soia e proteine del latte inoltre favorisce il riequilibrio della flora batterica intestinale del neonato.

Chiedere il consiglio del medico prima dell’uso.